top of page

Vi do la mia pace (mc 4:34-38)

Tutti noi affrontiamo improvvise tempeste nella nostra vita e, possiamo sentirci angoscianti, scoraggiati e delusi. Ci preoccupiamo, temiamo e a volte perdiamo la speranza. Se invitiamo Gesù Cristo, il principe della pace, sulla nostra barca, non dobbiamo temere! Possiamo trovare pace in mezzo alle tempeste che infuriano dentro di noi e attorno a noi. Gesù può darci la quiete e la calma durante le tempeste della vita.


Egli non è uno come tanti altri, Lui ha preso su di sé tutte le nostre pene ed afflizioni; non aveva fatto alcun male, eppure soffrí per noi. Soffrí l'insieme di tutte le colpe, le angosce, le pene, i dolori e le umiliazioni, tutti i tormenti mentali, emotivi e fisici dell'uomo, li ha conosciuti tutti e, li ha sconfitti. Gesù ha pagato il prezzo per redimerci, rafforzarci e salvarci. Solo nella Sua Passione, Morte e Risurrezione possiamo trovare la pace che tanto desideriamo è di cui tanto abbiamo bisogno nella nostra vita. Gesù ha detto "vi lascio la pace, vi do la mia pace.... Il vostro cuore non sia turbato e non si sgomenti" (Giovanni 14:27).


Gesù può alleggerire i nostri fardelli, Lui ha il potere di guarire gli individui e le nazioni e ci ha mostrato la via che conduce alla vera pace. Quando innalziamo la nostra anima in preghiera, studiamo la Sua vita, i Suoi insegnamenti, possiamo imparare da Lui ad ottenere la pace vera. Frequentare la Casa del Signore il più spesso possibile ci dà rifugio e conforto nelle tempeste crescenti dei nostri giorni.


Fratelli, viviamo in tempi difficili! Le nazioni sono perplesse, il giudizio è sulla terra e la pace è stata tolta dal mondo. Ma questo non vuol dire che deve essere tolta anche dal nostro cuore. Anche se soffriamo, se ci sentiamo afflitti, confidando nel Signore avremo pace.

Grazie a Gesù e alla Sua Espiazione:

  1. Le nostre preghiere riceveranno risposta.

  2. Saremo guariti, spiritualmente e fisicamente.

  3. Ci ritroveremo puri e santi davanti al seggio del Giudizio.

  4. Saremo ricongiunti ai nostri cari in una gloriosa risurrezione.


60 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating

Charitas Christi urget Nos!

bottom of page